Arriva la conferma della polizia: “Il corpo trovato nel muro di una casa è di un bimbo di 3 anni”

bimbo

Arriva la conferma della polizia: “Il corpo trovato nel muro di una casa è di un bimbo di 3 anni”

Il corpicino ritrovato nel pilastro di un’abitazione nel Kansas, negli Stati Uniti, è del piccolo Evan Brewer, di soli tre anni. A confermarlo è stata la polizia statunitense.

Il bambino era scomparso alcuni mesi fa ma solo ora è stato ritrovato nei muri di cemento di un’abitazione in Kansas. A fare il macabro ritrovamento è stato il proprietario della casa, insospettivo dal cattivo odore che proveniva dai muri.

La madre del bambino,  Miranda Miller, 36 anni, e il suo compagno Stephen Bodine sono stati tratti in arresto. I due avevano vissuto alcuni mesi in quella casa e avevano denunciato la scomparsa del piccolo.

Un vicino di casa ha dichiarato ai giornalisti : “E’ brutto dirlo, ma sembrava che il bambino fosse come in una bara di piccole dimensioni quando è stato tirato fuori da lì. Aveva le dimensioni di un lettino, ma credo fosse molto pesante. Gli agenti sono stati costretti ad usare un carrello elevatore per portarlo fuori dalla casa.

L’avvocato del padre del piccolo ha dichiarato: “E’ stato in quella posizione per mesi, non è ancora chiaro se è stato messo lì vivo o morto”.

Il nuovo compagno della donna era già stato arrestato in passato per aggressione aggravata. Dalle prime ricostruzioni emerge, nei mesi precedenti della scomparsa del piccolo, un tentativo del padre di ottenere un’ordinanza giudiziaria per proteggere il figlio dall’uomo perché ritenuto pericoloso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *