La storia di Sarah: la “mamma coraggio” dona due organi per salvare la vita del figlio

mamma coraggio

Sarah, 36 anni, mamma single originaria del Nord Irlanda, si è sottoposta ad un delicatissimo intervento chirurgico per donare al proprio figlio, malato dalla nascita, fegato e reni.

“Non mi pento di nulla, sto facendo la cosa giusta”. Queste le prime parole di Sarah, definita la “mamma coraggio”.

Ha superato il dolore fisico di un delicatissimo intervento chirurgico per ridare una speranza al proprio figlio. La storia di Sarah è finita su tutti i giorni internazionali che hanno raccontato questa meravigliosa storia fatta di amore materno e voglia di vivere.

Non appena terminato l’intervento, andando contro la volontà dei medici, è partita per andare ad abbracciare il figlio, il piccolo Joe di 3 anni, che si trovava a 5 km di distanza.

“So che avrei dovuto rispettare la volontà dei dottori, ma ero disperata all’idea di non poter vedere mio figlio – ha raccontato Sarah al quotidiano inglese Mirror, tradotto da FanPage.it -. Così ho chiesto all’infermiera di turno di portarmi una flebo con dell’antidolorifico, mi sono vestita e sono andata via. Ho sentito molto dolore alla ferita e ho anche dovuto pagare per riabbracciare mio figlio, ma non mi mento di quello che ho fatto, ed anzi lo rifarei altre mille volte”.

Dopo una doppia operazione, mamma e figlio stanno bene, anche se il piccolo Joe è ancora attaccato ad un tubicino.

Anche i medici hanno sottolineato il coraggio di Sarah: “Sarah ha avuto un grandissimo coraggio. Senza il suo apporto il piccolo Joe avrebbe potuto aspettare anni prima di ricevere gli organi necessari”.

Una storia toccante  e coraggiosa che merita di essere raccontata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *