Muore a soli 11 anni in gita scolastica al luna park

 

È accaduto in Gran Bretagna, dove una bambina di soli 11 anni è morta annegata dopo essere accidentalmente caduta in acqua in un noto parco dei divertimenti, il Drayton Manor Theme Park, nello Staffordshire.

La bambina si chiamava Evha Jannath ed era in gita scolastica assieme ai suoi compagni di scuola. Al momento della tragedia la piccola si trovava su una piccola imbarcazione rotonda sull’attrazione Splash Canyon, una giostra che simula le rapide di un fiume e che deve essere attraversata a bordo di gommoni.

Il dramma si è consumato nel giro di pochi minuti nel pomeriggio di martedì. La ragazzina è stata soccorsa prima dai compagni e poi dagli addetti del parco giochi ed quindi stata trasportata in ospedale: al suo arrivo i medici hanno dovuto dichiarare il suo decesso. Come ha dichiarato un  portavoce del servizio di emergenza delle West Midlands, all’arrivo dell’ambulanza la ragazza era stata recuperata dall’acqua dal personale del parco ma versava già in condizioni molto critiche.

Sulla tragedia è stata aperta un’inchiesta da parte della polizia inglese che ora dovrà accertare misure di sicurezza ed eventuali responsabilità dell’accaduto. L’attrazione, aperta nel 1993, è provvista di 21 barche ciascuna delle quali può ospitare sei persone.

Il Luna Park è rimasto chiuso in segno di rispetto per la morte della piccola così come la scuola che frequentava, la Jameah Girls Academy di Leicester.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *