1700 foto di bambini nudi nel PC del parroco. Lui si difende: “Ero soltanto provini erotici”

Giustificazioni che non reggono ma Don Dino, al secolo Placido Greco, il sacerdote di Fiumicino accusato di sfruttamento della prostituzione minorile e pedopornogra, respinge le accuse. Leggi tutto “1700 foto di bambini nudi nel PC del parroco. Lui si difende: “Ero soltanto provini erotici””

Caso Pamela, il nigeriano cade nello sconforto: “Voglio abbracciare mia figlia e mia moglie”

Innocent Oseghale parla dal carcere di Marino del Tronto (Ascoli Piceno) dove è detenuto per l’omicidio della 18enne romana. Leggi tutto “Caso Pamela, il nigeriano cade nello sconforto: “Voglio abbracciare mia figlia e mia moglie””

Scomparsa Giamila Maroni. La disperazione della mamma: “Facci sapere come stai”

Giamila Maroni ha solo 21 e manca da Caslano (Lugano) da 9 giorni. Il disperato appello della mamma: “Ti vogliamo bene, facci sapere che stai bene”. Leggi tutto “Scomparsa Giamila Maroni. La disperazione della mamma: “Facci sapere come stai””

Lamberto Sposini compie 66 anni. Tanti auguri!

Oggi, 18 febbraio, Lamberto Sposini ha compiuto 66 anni. Da tempo lontano dalla televisione a causa dell’ictus che l’ha colpito nel 2011, è comunque vicino ai suoi tanti fan attraverso i social. Alcune ore fa ha condiviso su Instagram un’immagine della sua torta di compleanno (con il simbolo della Juventus, squadra di cui è grande tifoso), cogliendo l’occasione per ringraziare tutti degli auguri.

continua su: https://gossip.fanpage.it/lamberto-sposini-compie-66-anni-e-ringrazia-i-suoi-fan-per-gli-auguri/
http://gossip.fanpage.it/

È morta bea, la “bambina di pietra”. Ritroverà la sua mamma in Paradiso

La piccola Bea, la bambina di pietra, si è spenta ieri sera, a sei mesi di distanza dalla mamma, Stefania Fiorentino, morta di cancro a 35 anni, riporta La Repubblica.

Noi italiani la conoscevamo come la “bambina di pietra” a causa di una malattia misteriosa che le aveva irrigidito le articolazioni. La sua malattia non aveva un nome e quindi neanche una cura. Bea riusciva a muovere solo gli occhi.

Eccola insieme alla mamma e al papà, Alessandro Naso, in una foto commovente:

È stata la zia, Sara Fiorentino, a dare l’annuncio su Facebook. Il 13 febbraio, sempre su Facebook, aveva comunicato che la bambina non stava bene, le sue condizioni si erano aggravate. Poi la notizia del 14 febbraio:

Come scrive la zia, l’unica consolazione è che finalmente la piccola Bea potrà riabbracciare la sua mamma, deceduta 6 mesi fa. Sono tante le persone che si stringono intorno a questa famiglia sfortunata ma dal cuore grande. Ecco la “bimba di pietra” in una foto che la ritrae insieme alla cantante Emma Marrone:

Quando Bea è nata, nessuno credeva che fosse affetta da una malattia così rara. Poi la triste diagnosi che non ha neanche un nome. I genitori sapevano che Bea prima o poi si sarebbe spenta, non si sono mai illusi.

Gli italiani, che hanno seguito il caso di Bea con grande commozione, saranno sicuramente affranti da questa grande perdita. L’unica consolazione è sapere che Bea ha già riabbracciato la sua mamma, portata via da un tumore a 35 anni.

Una storia triste, tristissima, che però ci dà una grande lezione di vita, un esempio di coraggio innegabile. Per saperne di più su Bea, date un’occhiata alla pagina Facebook Il mondo di Bea.

Condividete la storia di Bea su Facebook per rendere omaggio a questa piccola grande guerriera!

fonte: http://it.laowl.com/addio-alla-piccola-bea-la-bambina-di-pietra/